COMPLESSO A DESTINAZIONE PRODUTTIVA NELL’AREA FERROVIARIA DISMESSA DI PARCO DORIA

Savona, Italia

incarico
Dedalo ingegneria srl
committente
Insediamenti Produttivi Savonesi scpa
localizzazione
via Stalingrado, aree ex Parco Doria, Savona, Italia
dimensioni
36.500 mq lotto intervento
9.000 mq sup coperta
20.000 sup utile
cronologia
2004 / 2008 progetto
2008 / – lavori (in corso)
render
N. Olcese

L’edificio è impostato su due livelli, sfalsati tra loro. Il piano terreno, arretrato, è chiuso da pannelli in cls: è la base dell’edificio, più “pesante” e solida. E’ bucato ad ogni intervallo strutturale da un portone che individua l’unità funzionale minima, dello stesso colore dei pannelli: quando tutti i portoni sono chiusi il fronte basso assume un aspetto monolitico, fondativo della composizione architettonica.
Il corpo superiore, che verso ponente “scende” ad avvolgere la parte più bassa, è rivestito da una griglia in acciaio: i prospetti vengono “bucati” con finestrature a forma quadrata, di diversa dimensione, alternate in modo controllato ma apparentemente casuale. Con questo artificio la pelle architettonica adotta un fattore di “sorpresa” e di grande “varietà”.
La luce, nelle diverse ore del giorno, scivolerà con effetti sempre diversi sul rivestimento metallico, che tenderà poi a scomparire nelle ora notturne, insieme alla base, più scura. L’edificio vive del costante dialogo delle due parti diverse tra loro ma complementari e utili una all’altra. Il volume superiore prova a “scomparire” di giorno, tende a dissolversi adattandosi via via alla luce diurna; di notte l’illuminazione interna farà emergere dalla massa scura e confusa della base il nitido e vario disegno delle aperture del secondo livello che sembreranno “galleggiare” nell’oscurità. L’edificio si smaterializza, cambia identità con il trascorrere delle ore e del tempo.